Passa ai contenuti principali

L'abbraccio estivo di Apollo e Venere

Arriva l'estate e con il caldo i piatti si fanno più leggeri, ma non per questo meno gustosi. Quello che vi proponiamo è il primo piatto della nostra serie "Gli abbracci di Ajò a Pappai!!!", ossia l'unione di più ingredienti dalle proprietà organolettiche e gustative assai ottime.
Gli ingredienti di questo abbraccio sono due risi: infatti con il sapore delicato del riso Venere e quello aromatico del riso Apollo i Chicchi d'Angelo iFerrari, nasce una fresca ed invitante insalata ideale da assaporare durante queste vacanze estive.


Crostata di mascarpone e nutella

La Crostata di mascarpone e nutella è la deliziosa ricetta di Simonetta, del blog Simo in cucina, la prima vincitrice del nostro primo contest #HappyBirthdayAjoaPappai. Se vi siete persi la sua intervista e desiderate conoscerla vi invitiamo a leggerla qui!

(foto appartenente a Simonetta, del blog Simo in cucina)


Ingredienti:


Per la frolla

300 g di farina
80 g di zucchero
1 uovo da 60 g + un tuorlo
130 g di burro morbido
la scorza di un limone biologico
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

Per la farcitura

290 g di mascarpone
2 cucchiai di zucchero a velo
90 g di nutella


.................................


Lavorare le uova con lo zucchero, aggiungere la scorza del limone, la vanillina, il burro, la farina e il lievito, impastare velocemente e mettere l'impasto avvolto con la pellicola in frigo per mezz'ora. Nel frattempo, sciogliere la nutella a bagnomaria e incorporare lo zucchero a velo nel mascarpone. Stendere la frolla con il mattarello, adagiarla sulla teglia imburrata e infarinata, di un diametro superiore di un paio di cm al diametro della teglia, livellando i bordi. Bucherellate il fondo con una forchetta coprire con un foglio di carta forno con sopra i fagioli o ceci. Infornare a forno caldo a 180°C per 10 minuti. Coprire la crostata con il mascarpone e nutella.

Commenti

Post popolari in questo blog

Pistoccheddus de Serrenti

I dolci sardi hanno una particolarità: sani e semplici negli ingredienti ma molto difficili e tecnici nella preparazione. E questi biscotti ne sono un esempio. Il loro nome deriva appunto da Serrenti, un comune nel Medio Campidano. Molti apprezzano gustare questi biscotti inzuppandoli in un buon Moscato o Nasco.


Foto di Alessandra P.

Contest: Happy Birthday Ajò a Pappai!!!

Un pò in ritardo sulla tabella di marcia, ma ora ci siamo. Ha inizio adesso il primo contest di Ajò a Pappai!!!
Ideato per festeggiare il primo anno del blog e tutti i successi che è riuscito a raggiungere in questo tempo, il contest avrà le sembianze di una festa di compleanno. Una bellissima idea che ho preso dal Happy Blog Party a cui ho partecipato della mia amica foodblogger Artù del blog http://lacasadi-artu.blogspot.it
Questa festa/contest avrà anche una sorpresa finale: al miglior post verrà riservato un premio!
Ad assegnarlo sarà una piccola giuria di fedeli e imparziali buongustai. Spargete la voce più siamo meglio è!!



Sa minestra da anguidda cun fregua sarda

Oggi vi propongo un piatto della tradizione che vi riporterà ai sapori del mare. Sto parlando da “Sa minestra da anguidda cun fregua sarda”, ossia “minestra di anguilla con fregola sarda”. Un piatto delicato ma dal sapore ricco, conferito dallo zafferano, dalla fregola fatta a mano e dalla regina del piatto: l’anguilla.


Foto di Alessandra P.

Polmone fritto di vitella: prumoi frittu

Il polmone, è sicuramente la parte che viene usata meno frequentemente del quinto quarto, rispetto ai tagli più "nobili" come la trippa, il fegato ed il rognone.
Può risultare complicato farlo apprezzare, ma vi assicuro che con "Su prumoi frittu", antica e rustica ricetta, si riuscirà ad attrarre anche i palati più restii. Un'ottima alternativa alla più classica fettina impanata, e con costi più contenuti.