martedì 12 maggio 2015

Riso al salto

Quando in tavola presenti una vera eccellenza, il successo del piatto è assicurato, anche se si tratta di un piatto di recupero. Che si trattasse di un gran riso Ajò a Pappai!!! se ne era accorta già da tempo, tant'è che tempo fa, avevamo presentato questo riso per il contest delle Bloggalline dedicato all’EXPO, "La Cucina Italiana nel Mondo, verso l'EXPO 2015", con la ricetta "Arrosu a sa piscadora".
Ed ora siamo felici che i risi i Chicchi d'Angelo iFerrari siano presenti all'EXPO di Milano, nel padiglione "Cibus è Italia" a rappresentare le nostre eccellenze isolane.
Ma torniamo alla ricetta di oggi. Il riso al salto è uno straordinario modo di far rivivere il risotto che magari è avanzato dalla cena del giorno prima, che se presentato in tavola, è sicuramente un piatto che non lascia impassibili neppure i palati più raffinati.



Fotografia della ricetta riso al salto



Ingredienti:

risotto freddo ( in questo caso ho utilizzato il risotto ai carciofi e prosciutto, ma va bene qualsiasi risotto)
una manciata di parmigiano o pecorino grattugiato
un filo d'olio extra vergine d'oliva

……………..


Amalgamare il formaggio al risotto. Scaldare l'olio in una padella antiaderente, delle dimensioni giuste da disporre il risotto su di uno strato di circa 1 cm – 1 cm e 1/2 di altezza. Compattare il tortino, con il dorso di un cucchiaio bagnato con dell'acqua fredda. Non appena si forma una crosticina dorata sul fondo rigirare il tortino (se non si è tanto pratici, aiutandosi con un piatto) e cuocere dall'altro lato. 
Servire caldo o tiepido.


......................................................


When you present on the table a real excellence, the success of the dish is ensured, even if it's of a recovery dish. Whether it was a great rice Ajò to Pappai!!! had noticed for some time, infact long time ago, we presented this rice for the contest of Bloggalline dedicated at the EXPO, "La Cucina Italiana nel Mondo, verso l'EXPO 2015", with the recipe "Arrosu a sa piscadora".
We are happy that the rice i Chicchi d'Angelo iFerrari are present at EXPO Milan, in the pavilion "Cibus è Italia" for represent our island excellences.
But back to today's recipe. The riso al salto is an extraordinary way to revive the rice that is left over from the dinner of the day before, that if presented to the table, it's definitely a dish that does not leave impassive even the most discerning palates.

Ingredients:


cold risotto (I used the risotto with artichokes and cooked ham in this case, but its okay any risotto)
a handful of grated of parmigiano or pecorino cheese
a drizzle of extra virgin olive oil

...................................


Stir the cheese with risotto. Heat the oil in a big pan, dispose the risotto on a layer of about 1 cm - 1 cm in height and 1/2. Compact the risotto with the back of a spoon wet with cold water. Once you form a golden crust on the bottom turn the risotto (if you are not so practical, using a dish) and cook the other side.
Serve hot or warm.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...