Sa pribada

Tradizionalmente in piena estate, approfittando delle calde giornate, si è soliti preparare Sa pribada. È con questo nome che conosciamo in Sardegna uno dei prodotti più utilizzati nella gastronomia sarda, i pomodori secchi.
Questo ingrediente costituisce un'enorme alleato in cucina e rappresenta una risorsa irrinunciabile risorsa che non deve mai mancare nelle nostre dispense nel periodo invernale.
Sono un concentrato di sapore del frutto coltivato in campo aperto e maturato al sole, e sempre sotto il sole, essiccato lentamente, con la sola aggiunta del sale marino.
Sa pribada è un ingrediente particolarmente versatile da utilizzare, molto apprezzato anche per la sua capacità di conferire un inconfondibile colore ambrato ai piatti. Lo utilizzo in tante ricette, con carne, pesce, brodi, sughi, pesti e molto altro ancora.
È semplicemente fantastico vedere come a volte basti poco per trasformare un piatto anonimo in qualcosa di straordinario!
Le migliori varietà di pomodori che generalmente si adoperano sono, ad esempio, il Rio Grande ed il San Marzano. Ma a prescindere dalla varietà che si preferisce utilizzare è importante ricordare che i pomodori devono essere maturi e privi di difetti.

Fotografia de Sa pribada




Ingredienti:


pomodori rossi maturi di campo
sale di media grossezza


.................................................


Lavare, scolare i pomodori e tagliarli a metà, senza però separarli completamente, disponendoli su di un piano. Salare ogni metà pomodoro ed esporli in pieno sole per 4 giorni circa.
Per una buona riuscita del pomodoro secco e della sua successiva conservazione, occorre aver cura di ritirarli la sera tardi per evitare l'umidità della notte.
Terminata la fase dell'esposizione al sole, Sa pribada deve essere preparata per la conservazione.

Conservazione:
Aprire ogni metà pomodoro e controllare che siano perfettamente puliti. Distribuire un pò di sale e richiudere il pomodoro secco ricomponendo le due metà, pressare leggermente e disporre a strati in un contenitore di vetro pulito con chiusura ermetica. Continuare con il procedimento, pressandoli delicatamente ad ogni strato per evitare i vuoti d'aria.
Conservare i barattoli ben chiusi in un luogo fresco ed asciutto, meglio ancora se al buio.
Ricordate che i pomodori secchi, se ben lavorati e conservati, si possono conservare anche per qualche anno, perciò approfitta dell'occasione!



......................................................................


Traditionally in midsummer, benefit from of the hot days, it's usual to prepare Sa pribada.
It's with this name that we identify one of the products most used in Sardinia gastronomy: the sun-dried tomatoes.
This ingredient is a huge fellow in the kitchen and it's an indispensable resource that have to never lack in our provisions in the winter.
They're a concentrate of flavor of the fruit cultivated in the open field and ripened to the sun, and always under the sun, slowly dried, with the only addition of sea salt.
Sa pribada is a particularly versatile ingredient to use, much appreciated for its capability to give an unmistakable amber color to dishes. I use it in many recipes, with meat, fish, broths, sauces, pesto and much more.
It's simply wonderful see how sometimes it doesn't take much to turned an anonymous dish into something extraordinary!
The best varieties of tomatoes that're generally used are, for example, the Rio Grande and the San Marzano. But regardless of the variety that you'll use it's important to remember that the tomatoes must be ripe and free of defects.


Ingredients:


red ripe tomatoes of field
salt of medium thickness salt


.........................................


Wash, drain the tomatoes and cut them in half, but without separating them completely, placing them on a plane. Salt each tomato half and place them in full sun for about 4 days.
For a good result of the sun-dried tomato and of its subsequent conservation, need pay specif attention to withdraw them the evening late to avoid the humidity of the night.
After the exposure to the sun, Sa pribada need be prepared for the conservation.

Conservation:
Open each half tomato and check that they're perfectly clean. Distribute a little of salt and close the sun-dried tomato by recomposed the two halves, lightly press and lay down in layers in a clean glass hermetic container. Continue the procedure gently pressing the sun-dried tomatoes at each layer for avoid air pockets.
Conserve the jars tightly closed in a cool and dry place, better if in the dark.
Remember that sun-dried tomatoes, if well processed and conserved, can be also keep for a few years, so take this opportunity!

Commenti