Books: “Venti racconti allegri e uno triste”.

Autore: Mauro CoronaImmagine della copertina del libro Venti racconti allegri e uno triste
Editore: Mondadori
Pagine: 156
Anno di pubblicazione: 2012

Come da titolo, questo libro è una raccolta di racconti brevi tratti da storie di vita di montagna e di paese. Storie che racchiudono episodi esilaranti, aneddoti, miti e leggende che, nelle abili mani di Mauro Corona, si trasformano in novelle da tramandare alle generazioni future. 
Episodi tragicomici ed esilaranti


 come quello di don Chino, il vecchio parroco del paese, che ormai stanco, non riesce a raggiungere la casa più arroccata del paese, e per questo viene quasi ucciso da una forma di formaggio lanciatagli dal padrone di casa, Polte, come ringraziamento per la mancata benedizione.
Storie allegre ma che traggono ispirazione dalla vita difficile e dura dei personaggi, contrassegnate da fallimenti, solitudini, miserie e tristezze, e che come spesso accade vengono affogate nel vino per la disperazione. Come la storia di Rostapita, Clausura e Santamaria, intenti nell’uccisione di un maiale ma troppo ubriachi per riuscirci.
E come dice l’autore:
“Ricordano gente semplice, vissuta senza luci di ribalta, passata al buio del mondo in silenzio”.
Attraverso le pagine del suo libro ci porta in viaggio verso un mondo antico fatto di tradizioni e mestieri, ormai quasi del tutto scomparsi. Quasi…perché, fortunatamente, riescono ancora a sopravvivere nei paesi e in quei piccoli borghi dove il tempo sembra essersi fermato. 
Un viaggio che insegna non solo l’ottimismo e la leggerezza, ma anche a sorridere là dove forse non ce ne sarebbe il motivo. E visto i tempi che corrono, non è una cattiva idea!

Post più popolari